Fattura Elettronica tra Privati

Prorogati al 31 marzo 2017 i termini per esercitare l'opzione

L’Agenzia delle Entrate con provvedimento n. 212804 del 1 dicembre 2016 riguardo alla trasmissione telematica dei dati delle fatture e alla memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi, ha modificato i provvedimenti n. 182070 e 182017 del 28 ottobre 2016.

Facendo riferimento a quanto introdotto dal decreto legislativo n° 127/2015, l'Agenzia delle Entrate ha modificato il punto 3 del provvedimento n. 182070, aggiungendo che "In fase di prima applicazione, per consentire la trasmissione dei dati delle fatture riferite alle operazioni del periodo d’imposta 2017 e seguenti, l’opzione può essere esercitata entro il 31 marzo 2017”. 

Altra rilevante novità riguarda la modifica del punto 4 del medesimo provvedimento che riguarda i termini per la trasmissione telematica dei dati. Viene così data la possibilità di modificare, entro i 15 giorni successivi al termine di trasmissione previsto dal provvedimento n. 182070, i dati già trasmessi relativi alle fatture del medesimo trimestre. Il termine che coincideva con l’ultimo giorno del secondo mese successivo ad ogni trimestre, verrà viene spostato in avanti di 15 giorni, consentendo modifiche, senza per questo incorrere in sanzioni.

Tale proroga è stata introdotta, si legge nel testo del provvedimento "Al fine di consentire tanto ai contribuenti quanto agli intermediari ...... un corretto e completo approfondimento delle specifiche tecniche e, conseguentemente, una accurata valutazione in merito all’opportunità di esercitare le predette opzioni ......  viene garantita ai contribuenti una più ampia finestra temporale per l’esercizio dell’opzione per dare più tempo a coloro che decideranno di trasmettere in via telematica i dati delle fatture attive e passive all’Agenzia delle Entrate di valutarne costi e benefici dell’opzione.......".

La stessa modifica dei termini si riferisce al provvedimento n. 182017 del 28 ottobre 2016 relativo alla memorizzazione elettronica e alla trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri.

Per quanto riguarda le agevolazioni e le semplificazioni previste dal provvedimento, queste non vengono meno. Nello specifico:

  • Utilizzo del Sistema di Interscambio per scambiare le fatture elettroniche con i propri clienti e fornitori
  • Riduzione di due anni dei termini per gli accertamenti
  • Riconoscimento di un bonus per la nuova procedura accelerata di rimborso, i cd. rimborsi prioritari

Se desideri avere maggiori informazioni sulla Fatturazione Elettronica tra Privati, le modalità, i benefici, le soluzioni per gestire la Fattura Elettronica, scrivici, risponderemo con piacere a tutte le tue domande! 

Ultime News

Tags